viaggi sicurezza covid 19

Le regole anti-covid 19 per viaggiare in sicurezza

In seguito all’emergenza coronavirus molte abitudini sono cambiate e oggi vedremo assieme le regole anti-covid 19 per viaggiare in sicurezza.

Premettiamo che queste regole sono in continua evoluzione, il Governo si riserva di modificarle e aggiornale periodicamente in base all’andamento epidemiologico.

Di seguito facciamo una panoramica sulle regole di base per viaggiare in questo periodo emergenziale.

Regole anti-covid 19 per chi viaggia

Viaggiare in aereo

Con l’arrivo dell’estate si ha indubbiamente voglia di vacanze. A causa del coronavirus, però, molte cose sono cambiate e per questo motivo è bene prepararsi adeguatamente, al fine di rispettare tutte le regole previste e viaggiare in massima sicurezza.

Ogni settore sta attuando delle proprie regole per garantire a tutti il compimento dei vari gesti della vita quotidiana, limitando il più possibile la possibilità di contrarre il virus.

Tra questi il settore dei viaggi in aereo ha pensato all’attuazione di procedure ad hoc. Ad esempio, nella maggior parte degli aeroporti è consentito l’accesso solo ai passeggeri, oltre a chi accompagna i minori e le persone che necessitano di assistenza.

Innanzitutto, bisogna sottoporsi  al controllo della temperatura e potrebbero anche essere previsti altri test rapidi per verificare la presenza o meno del virus.

L’azienda Aeroporti di Roma, ad esempio, è stata la prima in Europa a dotare i propri servizi di sicurezza dello “smart helmet”, un casco che permette di misurare la temperatura dei passeggeri mentre si procede con le ormai consuete misure di controllo. Ma non solo, l’aeroporto di Fiumicino è il primo scalo in Italia a sperimentare la nuova procedura del controllo biometrico. Quest’ultimo è un test riservato ai soli passeggeri in partenza per Amsterdam che viaggiano con la compagnia aerea KLM.

Tra le altre misure, inoltre, si ricordano la demarcazione degli spazi, al fine di assicurare il rispetto della distanza sociale, ma anche i pannelli in plexiglas per i banconi dei servizi di assistenza e spazi più ampi per gestire il flusso di passeggeri.

Non possono mancare ovviamente igienizzanti per mani, e anche, in alcuni casi, pagamenti soltanto tramite sistemi contactless per evitare di maneggiare soldi.

Una volta all’interno dell’aeromobile bisogna indossare la mascherina per tutta la durata del viaggio. Non vi sono più riviste di bordo e nella maggior parte dei casi non è possibile usufruire dei servizi di ristorazione. Oltre ai classici avvisi di sicurezza, vi sono inoltre delle ulteriori disposizioni riguardanti proprio il Covid-19. Il bagno, ad esempio, viene pulito frequentemente e tra un volo e l’altro viene effettuata la sanificazione del mezzo.

Viaggiare in auto

Se invece avete deciso di viaggiare in auto, allora dovete sapere che anche in questo caso vi sono delle regole anti-covid da rispettare.

Regole anti-covid 19 in auto

Il dpcm del 14 luglio, infatti, ha confermato le regole anti-Covid per la “fase 3” in merito al numero di persone che possono stare a bordo di un’auto. In particolare, fino al 15 ottobre per andare in macchina è necessario continuare a rispettare la distanza di sicurezza dalle altre persone e indossare la mascherina.

A bordo possono stare il conducente sul sedile di guida senza nessuno accanto, e due passeggeri sul sedile posteriore, con il posto centrale lasciato libero. Questo è quanto si evince dalle FAQ pubblicate sul sito del governo.

Nel caso in cui si tratti di un nucleo familiare, non vi sono limitazioni. Non si può essere più di due nell’abitacolo, invece, nel caso ad esempio di nipoti e nonni non residenti nella stessa abitazione. Allo stesso tempo, in caso di viaggi in macchina con amici, vale la stessa regola de distanziamento nell’abitacolo, ovvero, il conducente e due passeggeri dietro, seduti mantenendo la distanza.

Resta sempre valido l’obbligo di indossare la mascherina. L’unico caso in cui è possibile stare in auto senza la mascherina è se nella vettura è presente un separatore fisico in plexiglas fra la fila anteriore e quella posteriore.