Come fare una vacanza low cost, consigli utili per risparmiare

Arriva un momento in cui si ha un gran bisogno di staccare la spina dalla solita routine e dal lavoro e prendersi qualche giorno di vacanza, purtroppo, non sempre la necessità improvvisa si trova in linea con la situazione economica del momento, ma perché rinunciare? È possibile fare una vacanza low cost e risparmiare senza dover rinunciare a visitare diversi luoghi e a godersi qualche momento di relax.

La scelta del periodo di soggiorno

Se il vostro obiettivo è quello di fare una vacanza all’insegna del risparmio, la prima decisione importante riguarda il periodo del soggiorno.

Per avere un risparmio concreto bisogna escludere i mesi di luglio e agosto e puntare a periodi di bassa stagione, quelli più appetibili quando si ha un budget limitato sono giugno e settembre.

I vantaggi di fare una vacanza in questi mesi non sono solo economici, infatti, è noto che si tratta di periodi in cui ci sono meno persone nelle località e nelle strutture ricettive, il che si traduce in maggiore relax e quasi totale assenza dello stress turistico tipico dei di luglio e di agosto.

La scelta del mezzo per viaggiare

Dopo aver stabilito il periodo di vacanza, bisogna organizzare gli spostamenti, ovvero, programmare i vari viaggi e i mezzi di trasporto da utilizzare. Se si decide di partire in aereo, il consiglio è quello di scegliere una compagnia low cost, tra le più famose ci sono RyanAir e EasyJet.

Dovete sapere che imbarcare un bagaglio ha un costo maggiore, ma ci sono compagnie che permettono di portare con sé una borsa, quindi, il trucco per risparmiare è quello di portarsi dietro il necessario e indossare gli abiti più pesanti quando ci si imbarca.

Nel caso si scelga il treno per raggiungere la propria meta di vacanza, potete scegliere la classe economy, oppure, approfittare di alcune offerte last minute. Infine, se si decide di viaggiare in auto, un buon sistema per risparmiare è quello di dividere la spesa con gli eventuali compagni di viaggio.

La scelta della struttura ricettiva

Un fattore importante da tenere in considerazione per la vostra vacanza low cost è l’alloggio. Qui bisogna fare alcune valutazioni. Se vi state recando presso una città d’arte è meglio preferire b&b o un ostello, ma in questi casi, consigliamo di verificare le recensioni su portali come TripAdvisor, prima di confermare la prenotazione.

Nel caso abbiate optato per una vacanza al mare o in montagna è molto più semplice adottare una soluzione economica: il campeggio. In alternativa potete informarvi sui costi dei bungalow o le roulotte fisse, sistemazioni carine e solitamente convenienti.

La scelta dei ristoranti

Ci sono molte mete turistiche che fanno speculazione sulla ristorazione, offrendo servizi mediocri a prezzi esorbitanti, motivo per il quale consigliamo di non scegliere ristoranti turistici ma capire quali sono i posti frequentati dagli abitanti del luogo.

Un buon modo per aiutarvi è quello di utilizzare Tripadvisor e verificare le opinioni lasciate da chi ha mangiato in un determinato locale. Spesso bistrot, tavole calde e piccoli localini nascondono ottima qualità e prezzi contenuti.

Altri consigli utili per risparmiare sulla vacanza

Un buon modo per risparmiare sulle vacanze è quello di programmarle con largo anticipo. Se ne avete la possibilità, potete prenotare i biglietti per l’aereo o il treno diversi mesi prima, approfittando di prezzi e super sconti.

Stesso discorso vale per gli hotel e i B&B, in molti, per incentivare il turismo e assicurarsi anticipatamente le prenotazioni in determinati periodi dell’anno, solitamente quelli in bassa stagione, applicano prezzi ancora più contenuti e propongono pacchetti “tutto incluso” per una vacanza completa dei vari comfort ma low cost.