backup

Come fare il backup dei dati su iPhone?

Eseguire il backup dei dati del proprio dispositivo Apple iOS è un’operazione estremamente importante. Principalmente serve quando dobbiamo trasferire tutti i dati su un altro dispositivo o quando rischiamo di perdere qualcosa tutto in un attimo.

Solo con un backup, in caso di eventuali problemi col dispositivo, potremmo avere i nostri dati (foto, video, app, ecc…) al sicuro, pronti per essere recuperati. Se volete conoscere i metodi per poter salvare tutto senza rischiare di perdere informazioni e dati importanti, allora proseguite la lettura.

Per eseguire il backup del nostro iPhone possiamo seguire due semplici vie:

  • Usare il software per PC Finder/iTunes;
  • Servizio iCloud di Apple

Andiamo perciò a vedere insieme le caratteristiche e i passaggi di ogni singola procedura. Sarete voi poi a scegliere quale faccia al caso vostro.

Salvataggio dati iPhone con Finder/iTunes

Il backup dei nostri dispositivi Apple può essere effettuato grazie al software di iTunes sui dispositivi Windows, mentre per quanto riguarda il Mac bisognerà avere la versione Catalina di macOS, per poi utilizzare Finder.

Potrete scaricare l’app di iTunes su Windows tramite questo link (https://www.apple.com/it/itunes/)

Per quanto riguarda Mac invece, il Finder sarà già presente, non servirà quindi un download.

Backup iPhone con iTunes su Windows

I passaggi sono:

  1. Colleghiamo l’iPhone al PC con il cavo USB-Lightning;
  2. Avviamo il software iTunes;
  3. Clicchiamo sull’icona raffigurante il nostro dispositivo, posta in alto a sinistra;
  4. Clicchiamo sulla scheda Riepilogo;
  5. Effettua backup adesso

Backup iPhone con Finder su Mac

I passaggi sono:

  1. Colleghiamo l’iPhone al PC con il cavo USB-Lightning;
  2. Avviamo il Finder (icona in basso a sinistra del dock);
  3. Clicchiamo sull’icona raffigurante il nostro dispositivo sotto la sezione “Posizioni” della colonna a sinistra;
  4. Clicchiamo sulla scheda Riepilogo;
  5. Effettua backup adesso.

In entrambi i casi inizierà la procedura di backup e tutti i nostri dati, quali app, foto, video ecc, verranno messi al sicuro. Dovremo attendere un bel po’ di minuti affinché la procedura venga portata a termine.

Solo una volta terminato il backup, possiamo verificare che tutto sia andato a buon fine. Come?

  1. Sul Menù clicca “Modifica”;
  2. Clicca “Preferenze”;
  3. Clicca su “Dispositivi”

Se il backup è stato effettuato correttamente, dovremmo visualizzare il nome del dispositivo e la data e l’ora della copia dei dati.

Salvataggio dati iPhone con iCloud

Passiamo ora alla seconda opzione possibile di backup dei dati: iCloud

Il servizio iCloud è presente in tutti i nostri dispositivi Apple. È grazie ad esso che possiamo avere tutti i dati più importanti sincronizzati su tutti i nostri dispositivi, iPhone, iPad, iPod, Mac e computer Windows. Inizialmente Apple fornisce uno spazio gratuito di 5GB. Qualora decidessimo di ampliare lo spazio di archiviazione, bisognerà sottoscrivere un abbonamento mensile a pagamento.

Prima di avviare la procedura ricordatevi di attivare la funzione “Libreria foto di iCloud”. Successivamente i passaggi sono:

  1. Andiamo nelle Impostazioni;
  2. Selezioniamo il nostro nome utente;
  3. Selezioniamo la voce iCloud;
  4. Selezioniamo la voce Foto;
  5. Attiviamo la funzione Libreria foto di iCloud, impostando il toggle su On.

I passaggi per eseguire il vero e proprio backup dei dati sono:

  1. Apriamo le Impostazioni
  2. Selezioniamo il nostro nome utente
  3. Selezioniamo la voce iCloud e controlliamo che tutte le impostazioni siamo ON.
  4. Scorrendo verso il basso selezioniamo la voce Backup iCloud
  5. Attiviamo il Backup iCloud attivando il toggle su ON
  6. Clicca “Esegui Backup adesso”

È importante precisare che il nostro dispositivo deve essere collegato per tutta la procedura ad una rete Wi-Fi.