Acne, come curarla con rimedi naturali, alcuni consigli

L’acne si presenta come una malattia della pelle che può colpire indistintamente maschi e femmine sin dall’adolescenza, fino ad arrivare all’età adulta.

In genere riguarda la pelle del viso, ma può fare la sua comparsa anche su torace e schiena. In commercio sono disponibili varie creme volte a contrastare questa problematica, ma in realtà è possibile optare per alcuni pratici rimedi naturali. Ecco alcuni esempi.

Tea tree e bardana

Tra i rimedi naturali contro l’acne, vi consigliamo l’olio essenziale di tea tree e la polvere di bardana. Il primo viene considerato particolarmente efficace grazie alla sua azione antibatterica. Non deve essere utilizzato da solo, bensì aggiunto a qualche altra sostanza, come ad esempio  un cucchiaino di cera di jojoba. Basta poi usare un batuffolo di cotone e applicare il composto ottenuto sulla zona interessata.

La polvere di bardana, a sua volta, si ottiene dalle radici dell’Arctium lappa e presenta delle importanti proprietà astringenti e lenitive. Grazie a questa polvere è possibile realizzare un infuso da utilizzare come tonico al mattino e alla sera sulla pelle del viso e del corpo, i risultati saranno sorprendenti.

Maschere a base di vegetali

Un’altra valida soluzione naturale per curare l’acne è rappresentata dalla realizzazione di maschere a base di vegetali, come ad esempio cetrioli, ma anche fragole e pomodori. Non dovete fare altro che applicare per una ventina di minuti delle fette di cetriolo o una purea di fragole o pomodori sulle zone colpite dall’acne e il gioco è fatto. Una volta trascorso questo lasso di tempo potete eliminare i residui con acqua tiepida. Per ottenere il risultato sperato vi consigliamo di ripetere questo trattamento almeno una o due volte alla settimana.

In alternativa potete usare la salvia. Quest’ultima è nota per le sue proprietà seboregolatrici e antibatteriche che aiutano a contrastare l’acne.

A tal fine è possibile utilizzare l’idrolato oppure realizzare un infuso con cinque – dieci foglie di salvia da immergere in una tazza di acqua oppure di olio essenziale.

Proprio come la polvere di bardana, anche in questo caso è possibile utilizzare la soluzione ottenuta come tonico per la pelle. Ma non solo, se avete dell’olio essenziale di salvia, potete aggiungere 50 gocce di questo composto a 50 ml di olio di nocciola, riuscendo in questo modo ad ottenere una soluzione idratante e astringete per il corpo da poter usare tutti i giorni.

Lavanda e limone

Tra i rimedi naturali per curare l’acne vi consigliamo anche la lavanda e il limone. La prima presenta un’importante azione astringente, antibatterica e lenitiva.

Aiuta a diminuire l’arrossamento della pelle e la formazione di foruncoli. Anche in questo caso è possibile utilizzare l’idrolato oppure l’olio essenziale. Quest’ultimo deve essere aggiunto a maschere o creme, mentre l’idrolato è perfetto come tonico.

Il limone, a sua volta, è un disinfettante naturale e proprio per questa sua caratteristica è molto utile per contrastare l’acne. Ma non solo, aiuta anche a schiarire la pelle, rendendo in questo modo meno evidenti eventuali segni lasciati dall’acne. Per poter utilizzare il limone contro l’acne, non dovete fare altro che passare un batuffolo di cotone con succo di limone sulla zona interessata, almeno una o due volte alla settimana.

Lasciate agire per circa 5 minuti e una volta trascorso questo lasso di tempo procedete con il risciacquo con acqua tiepida. Particolarmente aggressivo, si sconsiglia l’utilizzo del limone in presenza di una pelle molto delicata.

L’efficacia del bicarbonato

Per finire, tra i rimedi naturali per eccellenza non può mancare il bicarbonato. Presente in quasi tutte le case, non dovete fare altro che mischiarlo con un po’ di acqua o sapone, andando in questo modo a formare un composto da applicare sulla pelle, evitando gli occhi. È possibile utilizzarla anche come maschera, semplicemente lasciando agire la soluzione ottenuta per circa 10 minuti. Anche in questo caso, proprio come il limone, si sconsiglia l’utilizzo in presenza di una pelle particolarmente delicata.