Pet therapy: i benefici della relazione uomo – cane

Da qualche tempo a questa parte non è raro sentir parlare di pet therapy, una vera e propria risorsa che permette di usufruire di una lunga serie di benefici derivanti dal rapporto tra l’uomo e il cane.

Questo si verifica quando una persona e un animale arrivano ad instaurare una relazione caratterizzata da profondi legami, dai quali, ognuna delle parti coinvolte, riesce a trarre vantaggio.

Cosa si intende con Pet therapy?

Non sempre la comunicazione tra uomo e animale è così semplice come si possa pensare, in quanto trattandosi di specie diverse, è molto impegnativo trovare un sistema comunicativo in grado di essere percepito e compreso da entrambe le parti.

Nonostante queste difficoltà superabili, gli animali hanno un ruolo fondamentale nella vita degli uomini, tanto che il cane è da sempre descritto come il miglior amico dell’uomo.

Il cane, infatti, non solo riesce ad accompagnare una persona allietando le sue giornate e procurando sensazioni positive, ma può essere fondamentale per la crescita di un bambino, in quanto si tratta del compagno di giochi ideale, pronto a proteggerlo in caso di pericolo.

Allo stesso modo, anche durante il periodo dell’adolescenza, il ragazzo può godere di altri importanti aspetti collegati a questa relazione. La possibilità di uscire a fare una passeggiata con il proprio animale domestico, ad esempio, può favorire abitudini sane all’aria aperta rispetto ad uno stile di vita troppo sedentario.

Non dimentichiamo di insegnare al bambino, fin dalla tenera età, che il cane non è un giocattolo e come tale deve essere rispettato.

Questo va lasciato stare quando appare nervoso o non predisposto ai giochi, in quanto le reazioni dell’animale potrebbero essere totalmente imprevedibili.

Una vera e propria terapia che fa bene al cuore

Diversi psicologi hanno descritto la pet therapy come una vera e propria medicina per l’uomo, ma affinché ci sia un benessere condiviso è necessario che anche l’animale possa trarre beneficio da questo rapporto esclusivo.

Vari studi hanno dimostrato come la pet therapy sia riuscita ad avere risultati ottimali anche in presenza di una condizione di forte disagio psichico e di disabilità.

Ad esempio, si sono evidenziati benefici nei bambini affetti da autismo o con persone con grandi problemi di ansia e depressione.

È proprio per questa ragione che si ricorre alla pet therapy: le persone che vivono forti disagi esistenziali e stati depressivi che manifestano un crollo emotivo possono vivere un nuovo Ben-Essere grazie alla compagnia e al prendersi cura di un animale domestico.

La pet therapy dal punto di vista del cane

Il ruolo del cane è altrettanto fondamentale in questo rapporto, in quanto si tratta di un essere vivente di cui bisogna rispettare esigenze e bisogni.

Accogliere un cane nel proprio nucleo familiare è senza dubbio una buona azione, in quanto esso entra a far parte di dinamiche molto solide. Poi, col tempo, arriverà ad occupare un posto ben preciso all’interno della sua nuova famiglia.

Il cane adora stare in compagnia degli umani e giocare con i bambini, tanto da diventare un membro basilare e un compagno fondamentale.

Molti studi hanno dimostrato che il profondo legame che nasce tra un uomo ed il suo cane comporta innumerevoli benefici, anche sotto il punto di vista fisico.

Il battito cardiaco si regolarizza; subentrano dei miglioramenti per quanto riguarda la pressione arteriosa e l’ossigenazione del sangue; aumentano le difese del sistema immunitario e possono sparire tutti quei disturbi correlati all’ansia e alla depressione.

Per non parlare poi della rara opportunità di poter stringere un legame di amicizia molto speciale, in quanto il cane è una di quelle poche creature che sicuramente non ci tradirà mai.

E cosa vuole da noi? In cambio desidera cura, attenzioni e soprattutto amore. È importante, pertanto, ricordarsi di non considerare l’animale solo quando se ne ha bisogno, ma pensare che è un essere vivente a tutti gli effetti e, come tale, merita la nostra dedizione a prescindere dal nostro stato d’animo.